WIF - La Community Italiana di The Battle for Wesnoth

Wesnoth Italian Forum
La Community Italiana di The Battle for Wesnoth uno dei migliori giochi multiplayer online gratis open source, a turni di ambientazione fantasy. Iscriviti a wifper partecipare ai tornei online, allo sviluppo di nuove estensioni (campagne, mappe, ere, scenari, fazioni) e a tutte le iniziative di w.i.f. per questo meraviglioso gioco strategia . Giocare gratis on line non è mai stato più facile.

Se stai cercando giochi multiplayer online, giochi di strategia, giochi a turni, giochi open source, giochi gratuiti o giochi fantasy, vieni a giocare online in multiplayer con noi! Questo è il forum che cercavi.
25 Giugno 2017, 13:30:40 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
 Notizia
VENITE A TROVARCI NELLA CHAT DI W.I.F.
- per organizzare partite ed incontri Ghigno  -
Ti aspettiamo!
Ricerca avanzata  
Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Ruoli, Responsabilità e Moderazione  (Letto 1240 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Dret
L'Occhio sopra di Voi!
Amministratore
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1288



« inserita:: 21 Febbraio 2015, 17:52:52 »

I RUOLI e RESPONSABILITA'
(tale capitolo è parte integrante del regolamento di W.I.F.)

In W.I.F. esistono i seguenti ruoli:

Amministratore
È, in primis, il garante del progetto W.I.F. come definito all'atto della fondazione (vedi art. I del regolamento) ed è l'unico che può parlare a nome della comunità in caso di rapporti e comunicazione con soggetti esterni alla stessa.
È inoltre  il garante dell'accordo stabilito, mediante il regolamento, tra utente e comunità all'atto di iscrizione e in questo senso agisce.
Si impegna a tutelare i diritti di ognuno e impedisce che i comportamenti di qualcuno danneggino, offendano o mettano in difficoltà altri utenti o l'intera comunità.
L'admin non deve chiedere necessariamente il "permesso ad altri" per garantire tale diritto, ma giudica in maniera indipendente se il comportamento è consono o meno al regolamento e ai propositi della comunità.

L'admin è anche il garante del corretto funzionamento tecnico degli spazi comunitari.

L'admin non è esente dal rispetto del regolamento e delle norme vigenti.

Moderatori
Coadiuvano l'admin nel suo lavoro, lo consigliano e collaborano al regolare svolgimento dell'attività di comunità.
Si dividono in:

a) Globali: agiscono su tutto il forum (sono denominati Moderatori Globali sotto il nominativo dell'utenza),
b) di Sezione: agiscono su una singola sezione del forum (sono denominati Moderatori Locali (nelle sezioni da loro presidiate) e Guardiani di Wesnoth (nelle sezioni ove non hanno poteri tecnici) sotto il nominativo dell'utenza). Tuttavia, in caso di necessità, essi sono autorizzati ad agire anche al di fuori delle proprie sezioni, sia pure solo moralmente.

I moderatori in W.I.F. sono nominati dall'amministratore su base strettamente meritocratica (non sono previste rotazioni o elezioni); a tale scopo vengono presi in considerazione questi parametri:

a) rispetto scrupoloso del regolamento,
b) atteggiamento moderato e conciliante,
c) presenza attiva in comunità.

E' titolo preferenziale per la candidatura un utente che contribuisca attivamente allo sviluppo della comunità e di Wesnoth (tramite, ad esempio, lo sviluppo di estensioni, di patch per il gioco, la realizzazione di arte o di traduzioni...)..

Un moderatore decade dalla sua carica nel momento che venga meno almeno uno dei parametri sopra indicati. Tuttavia, qualora la decadenza sia dovuta a inattività, nel caso in cui l'utente ritorni attivo egli potrà richiedere il reintegro nella carica.

Utenti
Sono tutti gli iscritti alla comunità (compresi i moderatori e l'admin).
Non c'è distinzione alcuna tra di loro in termini di diritti e dignità.
I "titoli" che il forum attribuisce a ciascuno in base al numero di post scritti sono solo un generico e scherzoso indicatore di attività sul forum e non attribuiscono ruoli o responsabilità di sorta, e soprattutto non attribuiscono un merito agli utenti: si può scrivere poco e contribuire tantissimo, e viceversa.

Ogni utente si è impegnato, mediante accordo di iscrizione, a rispettare il regolamento vigente.

Nessun utente acquisisce diritti o privilegi mediante il suo operato che gli consentano di mettersi al di sopra delle regole.
In particolare, l'abuso volontario e deliberato dei poteri di moderazione può essere causa di revoca dell'incarico e/o di ulteriori sanzioni.
Violazioni al regolamento verranno sempre e in ogni caso sanzionate.


LA MODERAZIONE

E' l'attività che garantisce il buon andamento della comunità in accordo ai regolamenti vigenti.

Viene attuata dall'admin e dai moderatori e si esplica in varie forme, tra le quali rientrano sia interventi prettamente tecnici (spostamento di post o di topic, unione o divisione di topic), sia interventi più incisivi (richiami agli utenti, cancellazione di post, chiusura o riapertura di topic).

Quando un moderatore interviene su una discussione per bloccarla o rimuovere dei post segue le seguenti linee guida:

1) Inserisce un messaggio in cui spiega pubblicamente le motivazione del blocco/cancellazione,
2) Avverte il creatore della discussione tramite Messaggio Privato,
3) Se necessario, può procedere alla divisione del post ed alla creazione di un nuovo topic. Questo può avvenire in casi particolari come le risposte a post datati (necropost) o nel caso di post off-topic,
4) Nel caso l'intervento abbia carattere sanzionatorio si applicano anche le procedure indicate di seguito nel capitolo "controversie".


 È vietato agli utenti di improvvisarsi moderatori.
Chi si spaccia o agisce da Moderatore (o peggio, da Amministratore) pur non avendo alcun titolo per farlo rischia un avvertimento ufficiale e, al persistere del comportamento, ulteriori sanzioni.

Chiunque abbia necessità di segnalare un problema può farlo tramite la funzione Segnala al moderatore presente vicino ad ogni messaggio, o inviando un messaggio privato a un moderatore o all'amministratore.

In caso di erronea segnalazione non sono previste conseguenze, tranne nel caso in cui un utente decida di inviare ripetute segnalazioni al solo scopo di disturbare l'attività dei moderatori.

In questa sede prenderemo in esame quella più delicata, ovvero le controversie tra utenti o tra utente e comunità.


Le controversie

Sono situazioni in cui si crea disaccordo nei rapporti tra utenti.

Non sono considerate tali gli atti espliciti, volontari e ripetuti di violazione dei regolamenti con l'intento di danneggiare la comunità; questi di norma sono puniti con la radiazione immediata e senza appello (es. azione di un troll o attività di spam).


Provvedimenti

Per tentare di risolvere le controversie si mettono in atto una o più azioni atte a risolvere la situazione.

Si tratta di azioni progressive dal carattere conciliatorio in prima istanza e sanzionatorio nel caso di fallimento delle prime.

Su W.I.F. non sono previsti forme di processi o gogne pubbliche ne atti di ostracismo.

1) Conciliazione personale privata
E quella posta in essere dal singolo utente in maniera indipendente e privata per cercare una soluzione ad un problema con altri utenti.
Non è un atto di moderazione.
Essa è fortemente consigliata ma non è né obbligatoria né vincolante e non può in nessun caso sostituirsi alla Conciliazione ufficiale (vedi punto seguente) quando necessaria.
Vi chiediamo in queste fasi di fare appello alla vostra educazione e al vostro buon senso.

Vi consigliamo, inoltre, di usare la funzione CCn: (presente nel modulo di composizione dei messaggi privati) per inviare contemporaneamente una copia del vostro messaggio all'admin o ai moderatori.

L'utente che non desidera avvalersi di tale opportunità può richiedere direttamente una Conciliazione Ufficiale.

2) Conciliazione ufficiale
E' un atto di moderazione ufficiale da parte dell'admin o dei moderatori.
Presuppone l'esistenza un problema riguardante il rispetto del regolamento e dei suoi principi.
Può essere pubblico o privato a seconda del caso o delle necessità.
Può essere richiesto da un utente tramite segnalazione all'admin e ai moderatori (mediante funzione apposita del forum o messaggio privato) o mediante acquisizione diretta del problema da parte degli stessi.

La conciliazione è di fatto un dialogo atto a ristabilire ordine e serenità tra persone da parte di soggetti aventi autorità per farlo.
Per sua natura cerca di far appello al buon senso ma il rispetto del regolamento resta il cardine dell'intervento.

Di norma, al termine di questa fase, si offre al soggetto interessato una seconda possibilità per dimostrare di aver a cuore il buon andamento della comunità.

3) Diffida
Qualora la Conciliazione Ufficiale non abbia sortito effetto, l'admin o i moderatori potranno inviare (si consiglia tramite messaggio privato) una diffida ufficiale al perpetrarsi di situazioni o di comportamenti lesivi. La diffida è l'atto che precede le sanzioni vere e proprie.


4) Ban
Le sanzioni su W.I.F. si esplicano mediante azione di allontanamento dagli spazi comunitari (chat e forum) dette Bann.
I Ban sono responsabilità diretta dell'admin.

Possono essere:

a) temporanei : nel caso in cui si ritenga possibile un ravvedimento operoso da parte dell'utente dopo un periodo di allontanamento e riflessione.
b) definitivi : successivi ad un provvedimento temporaneo fallimentare oppure diretti, quando previsto da regolamento.

Tranne per i casi previsti dal regolamento (quello immediato e senza appello) il ban è sempre preceduto da almeno un intervento di tipo 2 e di tipo 3.

Dret.
« Ultima modifica: 04 Ottobre 2015, 08:21:33 da Dret » Registrato

Non fatevi prendere dal Panico!!
Ghigno
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a: