Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/wif/Sources/Load.php(225) : runtime-created function on line 3
Messaggi recenti
WIF - La Community Italiana di The Battle for Wesnoth

Wesnoth Italian Forum
La Community Italiana di The Battle for Wesnoth uno dei migliori giochi multiplayer online gratis open source, a turni di ambientazione fantasy. Iscriviti a wifper partecipare ai tornei online, allo sviluppo di nuove estensioni (campagne, mappe, ere, scenari, fazioni) e a tutte le iniziative di w.i.f. per questo meraviglioso gioco strategia . Giocare gratis on line non è mai stato più facile.

Se stai cercando giochi multiplayer online, giochi di strategia, giochi a turni, giochi open source, giochi gratuiti o giochi fantasy, vieni a giocare online in multiplayer con noi! Questo è il forum che cercavi.
20 Aprile 2018, 15:33:59 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
 Notizia
VENITE A TROVARCI NELLA CHAT DI W.I.F.
- per organizzare partite ed incontri Ghigno  -
Ti aspettiamo!
Ricerca avanzata  
Pagine: [1] 2 3 ... 10
 1 
 inserita:: 18 Aprile 2018, 10:27:46 
Aperta da Antro - Ultimo messaggio da zepko
Sono d'accordo con gli altri. Per me (ed evidentemente non solo per me), sarebbe un nome privo di significato. Non dimentichiamo che le unità dei Dunefolk sono state recentemente rinominate, ed uno dei principali motivi è stato proprio quello che i nomi precedenti erano comprensibili solo da una minima percentuale dei giocatori e quindi effettivamente privi di significato per quasi tutti.

Senza contare che i Dunefolk sono umani, come dice la descrizione ufficiale che trovate qui e che riporto qui sotto. (EDIT: questa descrizione non lo dice, ma la decisione presa sul forum ufficiale è che siano umani, come ovvio che sia... probabilmente bisognerebbe reinserire la loro "umanità" anche nella descrizione, ma questo non riguarda il team di traduzione).
Citazione
An offshoot of a forgotten nomadic civilization, the Dunefolk lay claim to the river valleys and oases of the Sandy Wastes. How they came to inhabit this far corner of the Great Continent is unknown. Their legends tell of many long and perilous travels through far-flung lands, but the true origin of their people is a topic of endless and heated debate among even the most erudite of their scholars.
Whatever their origin, the Dunefolk have thrived. Bustling cities stand proudly in the largest fertile regions. Skilled artisans, fine smiths, and wealthy merchants form the backbone of the urban economy. Each of these cities also enjoys a degree of independence less common in the more centralized nations to the north, many even maintaining their own standing armies. In times of need, however, each and all rally to a higher authority designated to protect the superior interest of the nation.
Those who have not settled in these urban centers still adhere to the lifestyle of their ancestors, roaming the dunes and leading their herds from one watering hole to another. They are most active during the early hours of dawn and the onset of dusk, when the wastelands are neither too hot nor too cold. Their skill at moving through the sands is excellent even by Dunefolk standards. Although sometimes regarded with contempt by their city counterparts, they provide an invaluable service as mobile, light troops in war, or as escorts for trading caravans during times of peace.
The Dunefolk's inclination towards trade and exploration has allowed their cities to amass immense fortunes, a fact regarded both with admiration and envy by other races. Mutual interests have fostered cordial relations with neighboring Naga tribes, but more secretive races such as Drakes and Elves have always considered Dunefolk expeditions to be too intrusive, especially when they venture close to territorial boundaries. It is not uncommon for caravans to fall prey to troll ambushes in the mountains, something that has given rise to countless tales of unimaginable treasure amassed in hidden caves.
As a result of living in hostile environments for centuries, the Dunefolk have developed rational methods of enquiry through which they continue to improve their understanding of the world. Their study of herbal medicine keeps their warriors and workers fresh and healthy. Their knowledge of alchemy allows them to tame fire and wield it as a deadly weapon in battle. At the same time, this analytical mindset has distanced them from magical arts; to the rational mind, magic is uncontrollable, unpredictable, and hence unreliable. For this reason, the Dunefolk especially loathe the perversions of necromancy and the dark arts, even more so than other races.
The Dunefolk's inquisitive and explorative nature does not preclude military strength. Not only do they field nimble light troops, cataphracts, and heavily armored infantry, but their keen knowledge of technology grants them a decisive advantage over their opponents. When facing the Dunefolk in battle, however, the most fearsome sight is certainly their deployment of ferocious and bizarre beasts. From the majestic Roc to the imposing Wyvern, their synergy with these creatures allows for great versatility in combat. The origins of this tradition likely lie in the heritage of the Dunefolk's distant past in the exotic far corners of Irdya.
Pertanto non mi sembra proprio il caso di tirare in ballo una razza diversa (senza contare le problematiche di copyright che ti hanno segnalato qui e anche sul forum ufficiale).

Direi invece di partire dalla traduzione della descrizione qui sopra. Da qui possiamo senz'altro trarre spunti interessanti per le unità e anche per la fazione.

Personalmente, "Popolo delle Dune" mi piace, e non è indispensabile che tutte le unità condividano lo stesso suffisso. Ci possono essere unità che sono "del deserto", "delle dune", "delle sabbie"...

 2 
 inserita:: 18 Aprile 2018, 08:58:13 
Aperta da Antro - Ultimo messaggio da Xalzar
Concordo con Nicodema: personalmente non conosco la fonte di ispirazione per i nomi proposti e quindi per me non hanno alcun significato e posso solo valutarne la sonorità.
Ma quel che è certo è che questi nomi non verranno mai accettati in mainline (nemmeno gli UMC pubblicati si salvano).

Temo che se si vuole evitare di chiamare i Dunefolk "Popolo delle Dune" (e le relative unità "X delle dune" - è come tradurrei io) bisogna trovare un'altra soluzione.
Sinceramente questa soluzione letterale non mi dispiace, ma posso capire che qualcuno possa preferire altro.

 3 
 inserita:: 18 Aprile 2018, 06:59:55 
Aperta da Antro - Ultimo messaggio da Nicodema
La questione dei Dunefolk (già Khalifate) è annosa e controversa, già a partire dal loro inserimento nella release ufficiale, il nome è stato anche oggetto di sondaggi e votazioni sul sito ufficiale.

Naturalmente il tuo sforzo è da elogiare, ma ci sono alcune questioni che mi lasciano perplesso. Qualcuno certamente più competente di me interverrà di certo.

Quello che posso dirti io è che come politica in genere si tende a non usare nomi o altro che possano essere soggetti a copyright, o che provenga comunque da prodotti commerciali, come sembra essere questo il caso.

Inoltre, ma questa è una considerazione personale, non è che mi faccia impazzire l'idea che il nome di una civiltà fantasy prenda spunto dalla letteratura o cinematografia di fantascienza. Aggiungo poi che, al di là che possa piacere o meno il suono o l'idea della parola Zensunni, rimarebbe comunque un termine privo di immediata comprensione (io personalmente conosco solo per sentito dire il film Dune e quindi per me Zensunni non avrebbe alcun significato).

Spero che questa sia presa esclusivamente come critica costruttiva e non distruttiva.

Ciao ciao

 4 
 inserita:: 17 Aprile 2018, 20:05:46 
Aperta da Antro - Ultimo messaggio da Antro
Ciao amici

Forse qualcuno avrà già notato che nella prossima release le unità desertiche vengono sdoganate a tutti gli effetti, e questo porta un sacco di nuove cose da tradurre. Iniziamo dal nome della razza: Dunefolk

Letteralmente, popolo del deserto. Non mi soddisfa, troppo arido e secco... e poi tutte le unità (come vedremo più avanti..., o come potete vedere qui) hanno come nome "Dune xxx", quindi diventerebbero tutte "del deserto, desertico, delle sabbie," etc. etc. Personalmente non mi piace per niente...

Ad oggi, gli unici che hanno tradotto sono gli spagnoli ( anche i cinesi... ma sono oltre le mie capacità di comprensione...) che hanno tradotto "Dune" con "Barján": un nome che deriva dal russo/kazaco бархан [Barhan] che denomina una forma di duna. Lo abbiamo anche in italiano: barcana, però non mi dice molto: Soldato Barcana, saccheggiatore barcana... bah... meglio del deserto, ma ancora non soddisfacente.

Da buon amante della fantascienza, la parola "Dune" non può che farmi tornare in mente il ciclo di Dune  del grande Frank Herbert. E qui si accendono subito le scintille: il vero nome del pianeta Dune è Arrakis,  Fante Arrakis, Guerriero Arrakis già inizia a stuzzicarmi... Andando però oltre, il pianeta arrakis, interamente desertico, ha una popolazione autoctona: i Fremen, e qui iniziamo ad trovare soddisfazione. Chiamare però una razza Fremen ha delle implicazioni non indifferenti, perchè i fremen hanno una collocazione spaziale e narrativa ben definita nel panorama della fantasy/fantascienza: l'azzardo è notevole, secondo me....

Scorrendo però la pagina wikipedia dei fremen che ho linkato qui sopra, c'è l'opzione che mi stuzzica di più: I Fremen sono descritti come discendenti degli Zensunni, nomadi interstellari seguaci di una particolare filosofia, che subirono una diaspora che li ha portati a errare di pianeta in pianeta fino a giungere su Arrakis, unici a sopravvivere sull'inospitale pianeta grazie alla rigida disciplina interiore propria della loro filosofia.  Addestrati alla guerriglia fin da bambini, sono considerati tra i migliori combattenti dell'universo, gli unici capaci di tenere testa perfino ai feroci Sardaukar dell'Imperatore.

Zensunni: perchè non immaginare che questa nuova razza di abitanti del deserto di wesnoth non siano i progenitori dei fremen di Dune?
Zensunni... zensunni...

le unità (migliorabili) diventerebbero qualcosa come:

Dune Burner      Zensunni inceneritore (come i draghi)
Dune Scorcher      Zensunni torrido
Dune Firetrooper   Zensunni fante di fuoco

Dune Herbalist      Zensunni erborista
Dune Apothecary   Zensunni apotecario ( termine arcaico per farmacista)

Dune Piercer      Zensunni perforatore, perforante
Dune Raider      Zensunni saccheggiatore
Dune Marauder   Zensunni predone ( in harry potter, marauder map è la mappa del malandrino...)
Dune Sunderer      Zensunni scindere, lacerare
Dune Cataphract   Zensunni catafratto

Dune Rider      Zensunni cavalcatore
Dune Swiftrider   Zensunni cavalcatore veloce
Dune Windrider   Zensunni cavalcavento

Dune Rover      Zensunni errante
Dune Explorer      Zensunni esploratore (nani)
Dune Ranger      Zensunni ranger
Dune Skirmisher      Zensunni incursore (sauri)
Dune Harrier      Zensunni saccheggiatore

Dune Soldier      Zensunni soldato
Dune Spearguard      Zensunni lanciere
Dune Spearmaster   Zensunni maestro di lancia
Dune Swordsman      Zensunni Armigero (umani)
Dune Blademaster   Zensunni maestro di lame (draghi)

Dune Warmaster      maestro di guerra

A voi la parola per suggerimenti e commenti

Ciao
A






 5 
 inserita:: 09 Aprile 2018, 14:51:06 
Aperta da Argesilao - Ultimo messaggio da Uesmae
Forza e coraggio.

 Occhiolino Sorriso

 6 
 inserita:: 02 Aprile 2018, 19:35:39 
Aperta da Argesilao - Ultimo messaggio da Argesilao
La mia vecchia campagna "A magician Tales" è stata postata sul server degli add-ons per la versione 1.13.12 di BfW. Scioccato

Vi sono alcuni notevoli miglioramenti rispetto alla versione da me postata un paio di anni fa nella sezione download del nostro sito  Sorriso e ci sono anche un paio di "peggioramenti"  Triste :

Il primo è che la campagna è disponibile in qualcosa di approssimativamente simile alla lingua inglese.

Il secondo è che manca la traduzione italiana (il sottoscritto e Poedit stanno ancora bisticciando).

Già che ci sono rendo noto che un paio di mesi fa la mia prima campagna (lacrimuccia di commozione  Pianto), l'ormai mitica  Occhi al cielo "A little Adventure" ha seguito analoga sorte sul server prima degli add-ons per 1.13.11 e poi per 1.13.12.
Tuttavia in quel caso, linguaggio a parte, non ci sono stati grandi cambiamenti, sicché chi volesse giocarla in una lingua civile può benissimo usare la versione presente nella nostra sezione downloads senza perdere nulla, a parte forse un paio di mal di testa cercando di capire i dialoghi e la storia.

Argesilao l'internazionale

 7 
 inserita:: 02 Aprile 2018, 13:28:30 
Aperta da bzame - Ultimo messaggio da bzame
Vi comunico il rilascio della versione di sviluppo della serie 1.13.x (1.14 RC 2) di BFW.
I cambiamenti includono un'interfaccia migliorata e la correzione di alcuni bug.

Link utili:


Riporto anche il link all'appello personale di shadowm sul forum ufficiale:
https://forums.wesnoth.org/viewtopic.php?f=6&t=47952
In sostanza, a nome del team di sviluppo, chiede la massima collaborazione anche in vista del rilascio su Steam. In particolare alle squadre di traduzione.
Noi come Italia, ho visto siamo emssi bene in classifica  Ghigno

 8 
 inserita:: 02 Aprile 2018, 10:19:57 
Aperta da Argesilao - Ultimo messaggio da bzame
Decisamente spiacente di riesumare questo (brutto/triste) argomento... ma oggi sono incappato anch'io in questo problema  Pianto

Sono comparse ben tre righe come questa ad inizio pagina:
Codice:
Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/wif/Sources/Load.php(225) : runtime-created function on line 3
In più, il footer, cioè la parte con i loghi Creative Common, W3C xhmtl, W3C css e "Donazione" non stanno più a fondo pagina ma a metà

Io uso Firefox (ultimissima versione!) su windows 10, ma, da quel che ho letto è un problema lato server...  Triste
Per il discorso delle immagini, non credo che svuotare la cache, nel mio caso, possa essere utile: ho impostato il browser per funzionare sempre come in "modalità anonima"


Per il discorso di php, se è una cosa super locale (tipo uno script) posso provare a dare una mano dedicando del tempo il prossimo fine settimana. Non sono un esperto di php (conosco le basi) ma, con san google, la grammatica dei linguaggi di programmazione -solitamente- non è un ostacolo insormontabile  Sorriso

 9 
 inserita:: 24 Marzo 2018, 19:09:02 
Aperta da Yomar - Ultimo messaggio da Yomar
Vi comunico il rilascio della versione di sviluppo della serie 1.13.x (1.14 RC 1) di BFW.
I cambiamenti includono un'interfaccia migliorata e la correzione di alcuni bug.

Changelog giocatori
https://github.com/wesnoth/wesnoth/blob/1.13.12/players_changelog.md

Changelog completo
https://github.com/wesnoth/wesnoth/blob/1.13.12/changelog.md

 10 
 inserita:: 27 Febbraio 2018, 20:23:28 
Aperta da Argesilao - Ultimo messaggio da Argesilao
Purtroppo sono stato profetico nel titolo che ho dato al post  Pianto

Infatti ho fatto un piccolo errore; dopo aver testato che tutto funzionasse, e prima di zippare gli add-ons, ho pensato: le traduzioni non servono; quindi ho cancellato le cartelle translations in entrambe le versioni ed ho zippato il tutto; senza pensare che quelle cartelle vengono comunque richiamate nel file main.cfg, sicché chi volesse provare il famigerato add-ons vedrebbe comparire l'inevitabile messaggio di errore. Imbarazzato

Ho appena rimediato alla cosa, che anche ad un'altra: devo spiegare a chi non lo sapesse ancora che nel passaggio dalla versione 1.12 alla 1.13 di BfW sono cambiati alcuni tiles del terreno, e nella versione 1.13.11 sono stati inseriti i nuovi nomi delle unità della fazione Dunefolk ex-Kaliphate.
Quindi ho inserito, nel nuovo file nella sezione downloads, ben tre versioni dell'Hartman Colosseum Scioccato
Una versione per BfW 1.12
Una versione per BfW da 1.13.1 a 1.13.10, in cui vengono utilizzati alcuni tiles nuovi ed i vecchi nomi della fazione Kaliphate
Una versione per BfW 1.13.11 in cui vengono utilizzati i nuovi tiles ed i nuovi nomi

Sperando che al peggio ci sia invece una fine, e sperando di non aver combinato altri pasticci, mi cospargo il capo di cenere ed auguro buon divertimento!

Argesilao il casinista


Pagine: [1] 2 3 ... 10